Principale Servizi Tutela dell'Ambiente Il marchio ecolabel nel settore turistico
Il marchio ecolabel nel settore turistico

ECOLABELIl marchio ecolabel è il marchio Europeo di Qualità Ecologica destinato ai servizi e ai prodotti di largo consumo con l’eccezione di alimentari, bevande e medicinali.

La nascita del marchio risale all’istituzione del Regolamento europeo n. 880 del 1992 aggiornato recentemente con il nuovo Regolamento n. 1980/2000 del 21/09/2000.

I prodotti “con la margherita” sono prodotti e servizi di qualità che rispettano il più possibile l’ambiente, sulla base anche delle attuali conoscenze tecniche. Sono disponibili in Europa ben 300 prodotti e più di 100 in Italia.

La ns. struttura è in grado di fornire un elenco di tali prodotti, peraltro disponibile nella Rete Nazionale di Informazione nel campo ambientale.

L'etichetta ecologica è un attestato di eccellenza, pertanto viene concessa solo a quei prodotti che hanno un ridotto impatto ambientale. I criteri ecologici e prestazionali sono messi a punto in modo tale da permettere l’ottenimento dell’Ecolabel solo da parte di quei prodotti che abbiano raggiunto l’eccellenza ambientale. I criteri vengono revisionati e resi più restrittivi, quando se ne verifichi la necessità, in modo da premiare sempre l’eccellenza e favorire il miglioramento continuo della qualità ambientale dei prodotti.

La forza dell’Ecolabel Europeo è proprio la sua dimensione europea. Il marchio può essere usato negli Stati Membri dell’Unione Europea così come in Norvegia, Islanda e Liechtestein.

La Commissione delle Comunità Europee il 14 aprile 2003 ha adottato la Decisione 2003/287/CE, che stabilisce i criteri per l'assegnazione di un marchio comunitario di qualità ecologica al servizio di ricettività turistica, e il 14 aprile 2005 la Decisione 2005/338/CE, che stabilisce analoghi criteri per il servizio di campeggio.

CAMPO DI APPLICAZIONE

Per ottenere l'assegnazione del marchio comunitario di qualità ecologica ai sensi del regolamento (CE) n. 1980/2000 (Ecolabel), i servizi erogati devono rientrare nel gruppo di prodotti “servizio di ricettività turistica” e soddisfare a dei criteri ecologici indicati nell'allegato della decisione.

Tale gruppo di prodotti comprende l'erogazione a pagamento del servizio di pernottamento in strutture ricettive dotate di stanze adeguatamente attrezzate con almeno un letto, offerto come attività principale a turisti, viaggiatori ed ospiti.

Il servizio di pernottamento può comprendere l'erogazione di servizi di ristorazione, attività di fitness e/o spazi verdi.

Per “rifugio di montagna” s'intende una struttura ricettiva in grado di offrire la possibilità di pernottamento al coperto ad escursionisti ed alpinisti in zone di montagna isolate.

Per tali strutture sono previste delle agevolazioni, anche economiche, per l’adozione del marchio comunitario di qualità ecologica ai sensi del regolamento (CE) n. 1980/2000 (Ecolabel). Sono inclusi in uno specifico regolamento i “servizi di campeggio” e simili che comprendono la fornitura a pagamento, a titolo di attività principale, di piazzole attrezzate per mezzi di pernottamento mobili entro un’area delimitata.

COME ADEGUARSI ?

Per ottenere l’uso del marchio occorre soddisfare a dei criteri che mirano a limitare i principali impatti ambientali connessi con le tre fasi del ciclo di vita del servizio: acquisto, erogazione del servizio, produzione di rifiuti.
In particolare, il loro obiettivo è di:

  • limitare il consumo energetico
  • limitare il consumo idrico
  • limitare la produzione di rifiuti
  • favorire l'utilizzo di fonti rinnovabili e di sostanze che risultino meno pericolose per l'ambiente
  • promuovere la comunicazione e l'educazione ambientale.

Per ciascun criterio sono previsti requisiti specifici di valutazione e verifica. Se necessario possono essere utilizzati metodi di prova e norme diversi da quelli indicati per ciascun criterio, purché ritenuti equivalenti dall'organismo competente ad esaminare la richiesta. Nel caso in cui il richiedente sia tenuto a produrre dichiarazioni, documenti, analisi, rapporti di prova o altri elementi che attestino la conformità ai criteri, questa documentazione può, a seconda dei casi, provenire dal richiedente stesso e/o dai suoi fornitori e/o dai fornitori di questi ultimi ecc. Se necessario, gli organismi competenti possono chiedere documenti giustificativi ed eseguire verifiche indipendenti. In sede di valutazione delle richieste di assegnazione del marchio e di verifica della conformità ai criteri, viene tenuta presente l'applicazione di sistemi di gestione ambientale riconosciuti,come ad esempio EMAS o UNI EN ISO 14001 (NB: l'applicazione di tali sistemi di gestione non è obbligatoria).

Adottare per la propria organizzazione le misure necessarie per adottare il marchio Ecolabel secondo il Regolamento n. 1980/2000 non è particolarmente difficoltoso se ci si affida ad un buon servizio di consulenza: ELIOS ingegneria è uno studio associato che offre i propri servizi mediante le competenze di ingegneri di diversa formazione, in modo da svolgere un’attività con standard qualitativi elevati e con costi commisurati al servizio grazie ad una efficiente organizzazione aziendale. Ricordiamo comunque che il servizio risulta essere estremamente impegnativo sul piano tecnico, pertanto vi sono comunque delle difficoltà legate alla complessità delle tematiche trattate.

La richiesta del marchio Ecolabel è del tutto volontaria.

I fabbricanti, gli importatori o i distributori possono richiedere l’Ecolabel, una volta verificato il rispetto dei criteri da parte dei servizi. La domanda per ottenere il marchio Ecolabel, corredata della documentazione tecnica necessaria, deve essere presentata dal richiedente al Comitato Ecolabel-Ecoaudit, il quale provvede ad inoltrarla ad APAT per l’esecuzione dell’istruttoria tecnico-amministrativa.

I SERVIZI DI ELIOS INGEGNERIA

ELIOS INGEGNERIA offre un Check up iniziale gratuito: esso consiste in una visita presso la Vostra sede, durante la quale i nostri professionisti definiscono il quadro generale della Vostra situazione, individuando gli adeguamenti obbligatori per la norma.

Sulla base del sopralluogo vengono offerti i seguenti servizi:

  • Predisposizione e redazione della documentazione richiesta dalla Decisione 2003/287/CE (servizio di ricettività turistica o rifugio alpino) o dalla Decisione 2005/338/CE (servizi di campeggio) e dal Regolamento n. 1980/2000
  • Verifica del soddisfacimento dei requisiti previsti dalla Decisione 2003/287/CE o dalla Decisione 2005/338/CE
  • Progettazione ed implementazione del Sistema di Gestione Ambientale
  • Corsi formazione e addestramento al personale per l’applicazione del Sistema di Gestione Ambientale
  • Consulenza continuativa per la corretta applicazione dei dettami previsti dalla Decisione 2003/287/CE o dalla Decisione 2005/338/CE, dal Regolamento n. 1980/2000, dal Sistema di Gestione Ambientale adottato e dalle leggi ambientali vigenti
  • Assistenza in occasione della visita ispettiva da parte del Verificatore accreditato

Scaricate la nostra scheda di questo servizio